Formazione Lavoratori – Con Specifica

Formazione Lavoratori – Con Specifica

PROSSIME DATE

XX Marzo

XX Luglio

XX Settembre

Nessuna data in Programma

Il corso (obbligatorio ai sensi del D.Lgs. 81/08 e s.m.i.) si propone di fornire ai lavoratori i principi generali della legge in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro. La formazione dei lavoratori è finalizzata a creare consapevolezza e cultura sui rischi e sulle misure di sicurezza da applicare per prevenire o difendere dagli infortuni. L’art. 37 del D.Lgs. 81/08 prevede che il Datore di lavoro formi tutti i suoi dipendenti, nel rispetto dei contenuti e della durata previsti dall’accordo tra il Ministro del lavoro e delle politiche sociali, il Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano per la formazione dei lavoratori sanciti dalla Conferenza Stato Regioni in data 21/12/2011.

In particolare, è prevista una durata dei corsi variabile in funzione del settore aziendale secondo la classificazione che dipende dal codice ATECO 2007 di appartenenza della Società dal quale si rileva il tipo di rischio:

Per aziende classificate a “rischio basso”: 8 ore

Per aziende classificate a “rischio medio”: 12 ore

Per aziende classificate a “rischio alto”: 16 ore

La formazione è composta da un modulo di carattere “generale” (4 ore) e un modulo di carattere “specifico” (4 ore per il rischio basso, 8 ore per il medio e 12 ore per l’alto)

UNA RIFLESSIONE DI PARTENZA

L’80% degli incidenti e infortuni, dichiarano i dati statistici, coinvolge – come elemento scatenante o concausa dell’evento dannoso – il fattore umano.

Un dato di fatto che porta alla ribalta il ruolo della prevenzione basata sui comportamenti, efficace in quanto agisce modificando effettivamente l’approccio ai rischi generali e specifici di mansione e favorendo un clima collaborativo in azienda. Tutti noi ci troviamo ad affrontare sfide crescenti in contesti sempre più complessi, per questo verrà toccato anche il tema del benessere organizzativo.

MODULO GENERALE (4 ore)

• Concetti di rischio.
• Danno.
• Prevenzione.
• Protezione.
• Organizzazione della prevenzione aziendale.
• Diritti, doveri e sanzioni per i vari soggetti aziendali.
• Organi di vigilanza, controllo e assistenza.

ESEMPIO MODULO SPECIFICO (a titolo esemplificativo – Percorso “Uffici” – 8 ore)

Introduzione al corso
• L’Accordo Stato Regioni del 21 dicembre 2011

Panoramica D.Lgs 81/08 e s.m.i. (struttura del Testo Unico, per introduzione sistematica di tutti i rischi da parte del docente)
• Luoghi di lavoro e attrezzature
• Rischi da attrezzature, impianti a regola d’arte, rischio elettrico (mantenere la conformità)
• Rischi infortunistici (es. cadute a livello e dalle scale), errori tipici
• Segnaletica, un progetto coerente

Rischi specifici: ambienti e mansioni
• Misure preventive e protettive (info/formazione/addestramento/sorveglianza sanitaria, DPI)
• Attrezzature munite di videoterminali (rischi ergonomici, definizioni VDT, consigli, ruolo sorveglianza sanitaria, problemi comuni (sistema oculo-visivo/articolazioni/rachide), gli esiti giudizio di idoneità, regolazione corretta della postazione, postura corretta, pause e micro-pause, esercizi di rilassamento muscolare
Altri rischi specifici negli uffici: rumore, microclima, illuminazione
• Importanza del microclima, benessere termo-igrometrico, inquinanti indoor
• Illuminazione e comfort visivo
• Affaticamento mentale, stress e benessere organizzativo (coping, resiilenza, gestione del tempo)

EVENTUALE DISCUSSIONE DI GRUPPO (concordare il tema con il Servizio di Prevenzione e Protezione, e verrà coinvolto il docente per lo sviluppo operativo: es, Il rischio elettrico negli uffici (sensibilizzazione sulle buone prassi).

Rischi fisici, chimici, biologici
• Concetto di rischio “basso per la sicurezza, irrilevante per la salute”, nuova comunicazione del rischio chimico (CLP – GHS) – l’etichetta GHS – CMR, amianto, radon (cenni)
• Rischio biologico (misure preventive es. regole stringenti per climatizzazione, pulizia, insetti)
• Agenti fisici (breve panoramica – focus su rumore, CEM, ROA)
• Movimentazione manuale dei carichi: la movimentazione dei carichi leggera, accorgimenti utili, procedure corrette, traino e spinta

Appalti e introduzione agli obblighi in cantiere (percorso generico per tutti, espandibile in presenza di supervisori di cantiere)
• Cosa prevede il D.Lgs 81/08 (duplice scenario cantieri temporanei e mobili del titolo IV e appalti nelle pertinenze aziendali con obblighi di coordinamento e cooperazione da art. 26, cos’è il DUVRI)
• Le regole in cantiere (separazione spaziale, temporale, procedure)
• Quali DPI in cantiere e perché (trattazione sui DPI lettura di una scheda DPI)

Prevenzione incendi e gestione emergenze
• Conoscere il proprio piano d’emergenza (planimetria esempio)
• Misure preventive e protettive
• Focus: rischi elettrici e riduzione del carico d’incendio
• Gerarchia dell’emergenza nella realtà esaminata (consigliato esame del PE effettivo in sintesi: planimetrie, ruoli, procedure)
• Regole per la gestione dell’emergenza
• Il terremoto

Un ruolo attivo
• In prima linea nella prevenzione: siamo soggetti attivi della prevenzione
• Segnalazione di non-conformità
• L’RLS, un consulente tecnico al nostro fianco
• I quasi-infortuni: la frontiera della prevenzione

DURATA AULA

4 + 4 (rischio basso) / 8 (rischio medio) / 12 (rischio alto) ore.

Viene rilasciato attestato ai partecipanti.
E’ previsto aggiornamento dopo 5 anni.

Per maggiori informazioni

Fields marked with an * are required

Inviando il presente modulo confermo di aver letto ed accettato l’Informativa sulla Privacy sul trattamento dei dati personali

Cogli l’opportunità della Formazione Finanziata

RIMANI INFORMATO SUGLI AGGIORNAMENTI DI SETTORE!

Fields marked with an * are required

Inviando il presente modulo confermo di aver letto ed accettato l'Informativa sulla Privacy sul trattamento dei dati personali

Formazione Lavoratori – Con Specifica
ultima modifica: 2018-11-26T21:46:17+00:00
da Daniele Leonardi
WordPress Image Lightbox
X