Legge sul Dopo di Noi. Tutte le novità - A.D. Global Solution

Legge sul Dopo di Noi

Approvata in via definitiva alla Camera la Legge sul Dopo di Noi, «Disposizioni in materia di assistenza in favore delle persone con disabilità grave prive del sostegno famigliare».

AD BankInsurance icon Dopo di NoiA.D. Bank&Insurance, divisione di A.D. Global Solution, specializzata in formazione bancaria e assicurativa, propone chiarimenti e appuntamenti sugli assetti normativi, modelli e logiche organizzative rappresentativi della continua evoluzione del sistema bancario assicurativo.

 

Questa news è anticipazione di un nostro Corso Ivass in modalità e-learning sul tema «La proprietà imprenditoriale e il processo di trasferimento d’impresa.» L’appuntamento si inserisce nella nostra assidua informazione alle reti distributive sugli obblighi di attuazione imminenti delle diverse misure di adozione normativa.
Approfondisci qui

 

La proposta di legge Dopo di Noi, approvata in un testo unificato nonostante numerosi appunti e contestazioni, individua e riconosce per la prima volta, nell’ordinamento giuridico italiano, specifiche tutele per le persone con disabilità:

  1. garantendo loro massima autonomia e indipendenza
  2. consentendogli di continuare a vivere nelle proprie case o in strutture gestite da associazioni evitando il ricorso all’assistenza sanitaria
  3. estendendo le tutele anche a quei soggetti che pur avendo i genitori ancora in vita non possono beneficiare del loro sostegno

Per attuare questi propositi, tra gli obiettivi del provvedimento è stato soprattutto in discussione l’istituto giuridico del trust, strumento che garantisce una protezione legale tramite un rapporto fiduciario tra chi dispone di un bene e lo affida a un soggetto che deve amministrarlo in suo nome.

Il Dopo di Noi stabilisce la creazione di un fondo per l’assistenza e il sostegno ai disabili privi dell’aiuto della famiglia e agevolazioni per privati, enti e associazioni che decidono di stanziare risorse a loro tutela. Sgravi fiscali, esenzioni e incentivi per la stipula di polizze assicurative, creazione di trust e trasferimenti di beni e diritti post-mortem.

Come funzionerà il Fondo?

Il Fondo avrà una dotazione triennale di 90 milioni di euro per il 2016, 38,3 milioni per il 2017 e 56,1 milioni dal 2018 e sarà compartecipato da regioni, enti locali e organismi del terzo settore. I requisiti per l’accesso saranno individuati dal Ministero del Lavoro entro sei mesi dall’entrata in vigore del testo. Le Regioni dovranno definire i criteri per l’erogazione dei finanziamenti, la verifica dell’attuazione delle attività svolte e le ipotesi di revoca dei finanziamenti.

Le risorse del Fondo saranno usate per

  • programmi e interventi di residenziali, come il co-housing, che riproducano le condizioni abitative e relazionali della casa d’origine
  • sostenere lo sviluppo dell’autonomia dei disabili privi di assistenza che non rientrano in queste strutture

Le agevolazioni fiscali previste dalla norma sono di due tipi:

  1. Con l’articolo cinque del Dopo di Noi, viene innalzato a 220 euro l’importo che sarà possibile decurtare dalle tasse. Dal 31 dicembre 2016, per i premi assicurativi sul «rischio di morte finalizzato alla tutela delle persone con disabilità grave accertata» l’importo scaricabile passa da 530 a 750 euro.
  2. Qualsiasi trasferimento di beni (materiali o immateriali) per causa di morte, mediante donazione, trust o a titolo gratuito, sarà esonerata dal pagamento dell’imposta di successione e donazione.

Iscriviti al nostro Webinar Gratuito
MiFID II, la consulenza finanziaria
Dopo di Noi


Vuoi essere sempre aggiornato sul mondo A.D.Global Solution?
Iscriviti alla nostra newsletter!

Legge sul Dopo di Noi
ultima modifica: 2016-07-06T15:59:54+00:00
da Area IT

Cerca

Ultime news

WordPress Image Lightbox
X