Stato Regioni uno Sguardo ai Cambiamenti dell’Accordo

In attesa del testo definitivo e ufficiale sull’Accordo Stato Regioni, diamo uno sguardo a cosa cambierĂ  nella formazione in Sicurezza e Salute sul Lavoro.

Il nuovo “Accordo tra Governo, Regioni e Province autonome di Trento e di Bolzano finalizzato all’individuazione della durata e dei contenuti minimi dei percorsi formativi per i Responsabili e gli Addetti dei Servizi di Prevenzione e Protezione, ai sensi dell’art. 32 del D.Lgs. 81/2008 e ss.mm.ii.” è stato approvato nella seduta del 7 luglio 2016 della Conferenza Stato Regioni.

Ai sensi del comma 2, art. 32 del D. Lgs. 81/08, per lo svolgimento delle funzioni di Responsabile e Addetti del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP e ASPP) è necessario seguire e ottenere l’attestato di frequenza a specifici corsi di formazione, adeguati alla natura dei rischi presenti nei luoghi di lavoro e relativi alle attività lavorative. Detti corsi devono rispettare quanto previsto dall’Accordo sancito il 26 gennaio 2006 in sede di Conferenza permanente tra Stato Regioni e Province autonome di Trento e Bolzano, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 37 del 14 febbraio 2006, precedentemente all’entrata in vigore del D.Lgs. 81/08.

Da tempo, tuttavia, il suddetto accordo era in fase di revisione con l’obiettivo di riallinearlo al cosiddetto “Testo Unico della Sicurezza sul lavoro” D.Lgs. 81/2008, ai successivi Accordi Stato Regione sulla formazione in materia di sicurezza e al Decreto del 6 marzo 2013, riguardante i criteri di qualificazione del formatore per la salute e sicurezza sul lavoro. Nell’agosto 2014 infatti la Commissione Consultiva Permanente aveva iniziato la redazione del testo di aggiornamento dell’Accordo, in conformità alle disposizioni normative vigenti emanate o modificate successivamente al 2006 e tenendo conto dei risultati ottenuti dopo il periodo di sperimentazione, previsto al punto 2.7 dell’Accordo del 2006.

Facendo riferimento alle bozze, in attesa del testo definitivo e ufficiale, realizzate dal Gruppo di Lavoro del Coordinamento delle Regioni ed il Ministero del Lavoro, si può anticipare che il Nuovo Accordo tra Governo, Regioni e Province apporrà delle modifiche principalmente al percorso formativo per Responsabili e Addetti al Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP e ASPP), in particolare al Modulo B dei corsi, ma anche ai requisiti dei docenti dei corsi di formazione (in linea con quanto disciplinato dal Decreto 6 marzo 2013), alla possibilità dell’impiego dell’e-learning per la specifica formazione ed al riconoscimento della formazione del medico competente.


Stato Regioni uno Sguardo ai Cambiamenti dell'Accordo safety


Vuoi essere sempre aggiornato sul mondo A.D.Global Solution?
Iscriviti alla nostra newsletter!


Vuoi saperne di piĂą su come Finanziare il tuo piano formativo?
Dai uno sguardo qui!

Stato Regioni uno Sguardo ai Cambiamenti dell’Accordo
ultima modifica: 2016-07-14T12:00:25+02:00
da Area IT

Cerca

WordPress Image Lightbox
X